• Luca Rusconi

Trippa mista


La trippa è una frattaglia usata in gastronomia e ricavata dalle diverse parti dello stomaco del bovino e non, come molti credono, dall'intestino. La trippa viene venduta già lavata e parzialmente cotta, e richiede comunque un ulteriore tempo di cottura per acquistare la giusta morbidezza ed insaporirsi.

Ingredienti

1 kg Trippa mista, Omaso (Millefogli), Lampredotto, Rumine (Croce), Reticolo, Esofago

100 gr salsa di pomodoro

qb Aceto

qb olio evo

qb sale

100 gr carota

100 gr cipolla

2 rametti rosamarino

1 limone

2 spicchi aglio

20 pomodori ciliegina

qb pepe

8 fette pane

150 gr fagioli borlotti, freschi

Preparazione

Preparare un soffritto tritando, carote e cipolle. Stufare alcuni minuti con l’aglio in camicia schiacciato.

Nel frattempo lavare e tagliare a fettine le trippe e bollirle cinque minuti in acqua con poco aceto. Scolare ed aggiungere al soffritto.

Cuocere alcuni minuti e aggiungere la salsa di pomodoro, il peperoncino, la scorza di mezzo limone e due rametti di rosmarino. Aggiungere due mestoli di acqua o brodo e cuocere con il coperchio per 45 minuti aggiungendo se serve altra acqua o brodo. Salare.

Dopo 45 minuti aggiungere i fagioli freschi, i pomodorini divisi a metà e portare a cottura. Cuocere in tutto una ora e trenta circa. Se serve aggiungere poca acqua o brodo alla volta. Gli ultimi dieci minuti cuocere senza coperchio per far “tirare” il sugo.

Servire calda con una macinata di pepe e un filo di olio evo a crudo. Accompagnare con del pane abbrustolito.


0 visualizzazioni

Ospedaletti | Italia   Per Domande / For Questions / Contattaci / Contact us at info@myhome.kitchen

Privacy /disclaimer / #cisisentebeneamangiarbene / Proudly created by Luca Rusconi

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Tumblr Icon
  • Grey YouTube Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icon