Ospedaletti | Italia   Per Domande / For Questions / Contattaci / Contact us at info@myhome.kitchen

Privacy /disclaimer / #cisisentebeneamangiarbene / Proudly created by Luca Rusconi

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Tumblr Icon
  • Grey YouTube Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icon
  • Luca Rusconi

Fritto di spunciacurrente con maionese allo zenzero e wasabi

Aggiornato il: 23 dic 2019


Gli spunciacurrente - scoppolaricchi in Sicilia, occhio di canna in Toscana e Lazio - sono del novellame composto da molluschi differenti e che varia a seconda del periodo e del luogo di pesca: sono un misto di totanetti, seppioline, calamaretti, polipetti e moscardini.

Si mangiano interi dopo una sommaria pulitura con l'accortezza di eliminare l'osso alle seppioline. Nel nostro caso erano praticamente solo seppioline.

Per friggere è meglio usare un olio di semi ed è assolutamente da escludere l'olio extravergine di oliva. (Leggete l'interessante articolo di Dario Bressanini: Oli che fumano)

Ingredienti per 4 persone

400 gr di spunciacurrente puliti

2 zucchine trombetta

2 carote

2 carciofi

qb farina

qb sale

olio di semi per friggere

per la maionese allo zenzero e wasabi

1 uovo

1/2 limone

2 dl di olio di oliva

1 cucchiaino da the di wasabi in polvere

1 cucchiaio di acqua

8 cm di radice di zenzero

qb sale

Preparazione

Tagliare a bastoncino le verdure e a piccoli spicchi i carciofi; infarinare le verdure e gli spunciacurrente ed eliminare la farina in eccesso scuotendo gli ingredienti delle frittura infarinati in uno scolapasta. Friggere in una padella possibilmente in ferro con dell'olio di semi. Scolare ed asciugare dall'olio in eccesso; Sono ottimi così, semplicemente salati all'ultimo momento; noi questa volta li abbiamo mangiati accompagnati da una maionese allo zenzero e wasabi.

Per la maionese allo zenzero e wasabi

Sciogliere la polvere di wasabi con l'acqua, grattugiare lo zenzero, spremere il limone ed unire tutti gli ingredienti in un boccale da minipimer; frullare per un minuto.