• Agata Trezza

Crostata alle marmellata di ramassin


Il ramasin o ramassin è una cultivar locale di susino, diffusa quasi esclusivamente nel territorio piemontese. Quello saluzzese è stato riconosciuto come prodotto tradizionale dal ministero delle politiche agricole.

Il frutto di piccole dimensioni presenta a maturità un colore blu violaceo e una volta maturo tende a cadere a terra. Questa caratteristica fa sì che il ramassin tradizionalmente venga raccolto a terra.

Per questa torta, anziché utilizzare la ricetta tradizionale, abbiamo usato una pasta frolla preparata con il lievito.

Ingredienti

marmellata di ramasin

pasta frolla con lievito

Pasta frolla con lievito

300 gr farina 00

100 gr zucchero

125 gr burro

2 uova

la scora di un limone

1 bustina lievito per dolci

1 pizzico sale

Inserire nella planetaria con la frusta a gancio il burro e lo zucchero ed amalgamare; aggiungere le uova una alla volta e successivamente la farina, il lievito, la scorza del limone grattugiato ed il sale; mescolare sino a quando l’impasto diventa omogeneo. Si deve mescolare per poco tempo. Creare una palla, ricoprirla con il cellophane e lasciarla riposare per almeno 30’ in frigorifero prima di utilizzarla.

Stendere la pasta frolla su di una teglia di circa 24 cm creando un bordo di circa 2 cm.

Forare con una forchetta la base della crostata, ricoprire con la marmellata. Rifinire con i lembi della forchetta il bordo schiacciando leggermente ed infornare a 180° con forno ventilato per 30/40 minuti.

0 visualizzazioni

Ospedaletti | Italia   Per Domande / For Questions / Contattaci / Contact us at info@myhome.kitchen

Privacy /disclaimer / #cisisentebeneamangiarbene / Proudly created by Luca Rusconi

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Tumblr Icon
  • Grey YouTube Icon
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icon